Bike hotel in Sardegna

Gli amanti della bicicletta e del cicloturismo potranno visitare le Sardegna utilizzando i Bike hotel.

È nata la prima rete sarda di bike hotel denominata Best-Biking Experience Sardinia Tourism, e coinvolge 14 comuni e circa 25 operatori turistici.

L’idea nasce per cercare di sviluppare il cicloturismo in questa fantastica Regione, ricca di natura, bellezze storiche e naturalistiche, costruendo sinergie tra operatori del settore turistico, enogastronomico, società di trasporti e integrando la filiera agro-pastorale.

I comuni coinvolti

I comuni coinvolti al momento sono: Alghero, Bosa, Cabras, Castelsardo, Oristano, Porto Torres, Stintino, Villanova Monteleone, Guspini, Macomer, Santu Lussurgiu, Ula, Tirso e Sassari.

Tra i 25 operatori che al momento hanno aderito a questa iniziativa, troviamo: agriturismi e Bed and breakfast, alberghi diffusi, tour operator, cantine vinicole, noleggiatori di biciclette ed e-bike (bici elettriche) ed altri.

Dove fare i percorsi?

Al momento sono in fase di progettazione vari percorsi ciclo turistici, al fine di collegare in modo coerente più Comuni e le relative Provincie.

Un altro punto di forza del progetto è il legame con il settore agricolo e pastorale; infatti, in rete sono affiliate varie cantine vinicole, con la loro produzione di vini DOC ed il Consorzio del Pecorino Romano di Macomer.

Questo progetto di Bike Hotel in Sardegna ha conquistato il primo posto nella graduatoria del bando Regionale “Turismo, cultura e ambiente – Sardegna, un’isola Sostenibile” e nasce dalla volontà di tanta imprenditoria sarda di sviluppare ed attirare sempre più appassionati in Sardegna, offrendo una rete coordinata per gli amanti della bicicletta.

Bike hotel in Sardegna
Tags:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *